E’ lecito che una coppia gay allevi un bambino?

Riguardo alla decisione della Corte di Cassazione di permettere a coppie gay di allevare figli, ecco come stanno veramente le cose al momento:

1) I vescovi della CEI citano  studi che enumerano i pericoli e le distorsioni educative, le carenze emozionali principalmente dovute alla mancanza di un modello maschile o femminile (a seconda che la coppia sia formata da due donne o due uomini), e i rischi di emarginazione e/o violenze provenienti dalla società in cui la famiglia gay risiede.

2) Gli studi di cui sono a conoscenza io avallano solo il rischio di emarginazione da parte della società

3) Esiste un solo rischio per i figli, che siano allevati da una coppia etero oppure omosessuale, e cioè che manchi armonia, rispetto e amore tra i due partners.  Se vengono a mancare tali premesse i figli avranno problemi emotivi, non importa come sia composta la coppia.

4) Non è stata riscontrata nessuna correlazione, e quindi men che meno nessun rapporto di causa/effetto tra la sessualità dei genitori e la sessualità dei figli.  In altre parole, il bambino o la bambina adottata da una coppia gay non diventerà gay per tale motivo, come il bambino o la bambina di una coppia eterosessuale non è detto – ovviamente – che non scopra di essere gay.

Al momento attuale questi punti non sono mai stati confutati da studi seri.

Questa voce è stata pubblicata in Commenti Veloci e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.